Museo del Marchio Italiano Logo
 
 
 

Il marchio Stefanel

 
Giuseppe Stefanel
Stefanel - Prima fabbrica Ponte di Piave Treviso
Marchio Stefanel
Marchio Stefanel
Marchio Stefanel Sponsor
Stefanel - Pagina pubblicitaria
Marchio Stefanel
Marchio Stefanel
Stefanel - Pagina pubblicitaria
Stefanel - Tavola manuale utilizzo marchio
Stefanel - Insegne negozio
Stefanel - Insegne negozio

La storia del marchio Stefanel

La storia dell’azienda cominciò nel 1959 quando Carlo Stefanel avviò la produzione tessile con il marchio “Maglificio Piave”. Lo stabilimento originario si trovava a Ponte di Piave (Treviso) e operava sul mercato in maniera tradizionale commercializzando in tutta Italia la maglieria in lana attraverso il canale dei grossisti. Intorno alla metà degli anni Settanta, in coincidenza con il progressivo rafforzarsi del ruolo in azienda di Giuseppe, il figlio di Carlo, il “Maglificio Piave” compì una prima svolta commerciale con la vendita al dettaglio attraverso la propria rete di agenti e la creazione del marchio “Linea Sigma”: un rettangolo nero in cui vivevano le scritte con una linea che formava la lettera “S”. Fu un momento di grande espansione caratterizzato dall’adozione di nuove formule di mercato, tecnologie moderne, compreso il franchising: si aprì nel 1980 a Siena il primo negozio con insegna “Stefanel” e due anni dopo a Parigi; pertanto, fu varato il grande progetto basato sulla tecnica di affiliazione commerciale utilizzando il marchio che raffigurava, in un quadrato nero con i bordi arrotondati arancioni, il segno grafico arancione che ricordava un quadrifoglio composto dalla lettera greca sigma mentre il logotìpo Stefanel bianco era composto con un carattere “stencil”. Nel 1984 il nome Stefanel, da semplice marchio di prodotto, divenne la denominazione ufficiale al posto dell’originario “Maglificio Piave”. Tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta, il successo dello strumento del franchising e le attente politiche produttive garantirono all’azienda una rapida crescita sui mercati nazionali ed internazionali. Il messaggio della comunicazione ha sempre registrato con puntualità i mutamenti dello scenario sociale ma nello stesso tempo ha seguito una propria linea guida, coerente con alcuni elementi distintivi dell’azienda e del prodotto: la positività, l’allegria, il rapporto giocoso con la natura, la fantasia. Il 1991 fu un anno particolarmente importante per l’azienda: fu disegnato da Felix Humm il nuovo marchio composto dal logotìpo Stefanel in un’icona inconfondibile nella duplice versione orizzontale e verticale. La versione verticale risulta originale perchè stravolge la naturale scansione sillabica della parola.