Museo del Marchio Italiano Logo
 
 
 

Il marchio Indesit

 
Indesit
Indesit
Indesit - Pagina pubblicitaria
Indesit - Certificato garanzia
Indesit - Certificato garanzia
Indesit - Pagina pubblicitaria
Indesit - Marchio frigorifero
Indesit
Indesit - Pagina pubblicitaria
Indesit - Pagina pubblicitaria
Indesit
Indesit - Sponsor calcio
Indesit
Indesit - Opuscolo pubblicitario origine marchio
Indesit - Manuale
Indesit - Pagina pubblicitaria
Indesit - Sponsor calcio

La storia del marchio Indesit

La storia dell’Indesit iniziò nel 1953 con il nome Spirea, la pianta delle rosacee che cresce nel sud est asiatico, per la produzione di frigoriferi. Nel 1956 cambia due volte ragione sociale: prima in Indel (INDustria ELettrodomestici) e, poi, in Indes (INDustria Elettrodomestici Spa). Il suo marchio era costituito da un ovale sormontato da uno scudo coronato nel quale viveva l’acronimo. Nel 1961 l’azienda cambiò il nome in Indesit, con il suffisso nella denominazione per denotare la produzione nazionale; il marchio non presentava l’ovale ed era senza punteggiature. Agli inizi degli anni Ottanta il marchio venne sottoposto ad un restyling da Landor Associates; in un rombo nero con i bordi arrotondati era presente l’iniziale con il puntino rosso e il lettering minuscolo senza grazie. Nel 1987 fu acquisita dalla Merloni Elettrodomestici. Nel 1998, in relazione ad una operazione di riposizionamento strategico, Wolff Olins ha progettato il nuovo marchio composto da un originale lettering e da un segno grafico ottenuto dalla fusione della lettera “i” con la tipica manopola degli elettrodomestici; il tutto nel tipico colore verde chiaro. Questo intervento di restyling ha trasformato un marchio datato ed ha determinato, fin dai primi tempi di applicazione, grandi risultati.