Museo del Marchio Italiano Logo
 
 
 

Il marchio Findus

 
Findus - Primo marchio fabbrica
Findus - Secondo marchio svedese
Findus - Terzo marchio svedese
Findus - Vagone ferroviario
Marchio Findus
Findus - Pagina pubblicitaria
Marchio Findus
Findus - Pagina pubblicitaria
Findus - Pagina pubblicitaria
Marchio Findus
Marchio Findus
Findus - Stand fieristico
Marchio Findus
Findus - Manuale identità visiva
Findus - Marchi mercati europei
Findus - Pagina pubblicvitaria
Marchio Findus di prodotto
Marchio Findus
Findus - Packaging
Marchio Findus di prodotto
Findus - Packaging
Marchio Findus
Findus - Pagina pubblicitaria
Findus - Packaging

La storia del marchio Findus

Findus è una società che produce cibo surgelato destinato alla commercializzazione al dettaglio. Originariamente era una piccola azienda, nata in Svezia nei primi anni del Novecento, per la produzione di marmellate; il primo marchio, tipico dell’epoca, raffigurava una donna con una cornucopia, segno di abbondanza, all’interno di un ovale. Negli anni Cinquanta il logotìpo, composto in maiuscolo, venne inscritto all’interno di uno scudo verde; poi il marchio venne modificato con il logotìpo bianco, composto con carattere graziato, su un rettangolo rosso. Nel 1964 Findus arriva in Italia con la costruzione dello stabilimento di Cisterna di Latina. All’epoca il mercato dei surgelati era ancora in fase embrionale; con la sua evoluzione, l’offerta di Findus si è estesa dai piatti pronti ai vegetali, dalla carne al pesce e alle paste semilavorate, tanto da diventare leader di settore in Italia. Il primo marchio “italiano” recava, rispetto all’originale svedese, l’aggiunta di un riquadro blu con la scritta “alimenti surgelati”. Nel 1971 il marchio fu sottoposto ad un restyling con la caratteristica forma a bandiera, per rimarcare l’origine marina dei prodotti, con all’interno il nome dell’azienda composto con carattere bastone su fondo rosso. Nel 1985 la Unilever rileva interamente la società, occupandosi della vendita di surgelati anche all’estero tramite l’azienda inglese “Birds eye” e la tedesca ”Iglo”. La stessa forma a bandiera verrà ripresa nel marchio del 1987, più dinamico e moderno perchè composto con il carattere Crillee “italic”, cioè corsivo; talvolta veniva utilizzata la sola forma rossa interna. La “Birds eye”, la ”Iglo” e la Findus avranno nel 2005 un nuovo marchio coordinato, creato dall’agenzia Carter Wong Tomlin di Londra; è l’evoluzione formale dei marchi precedenti e rappresenta una foglia rossa al cui interno è presente il sole, simbolo di vitalità, natura e dinamismo. Nel 2011 verrà presentato il nuovo marchio, progettato dell’agenzia JKR Global di Londra: un restyling di quello vecchio al quale vengono aggiunte due contorni, blu e verde, così da evocare la forma di un pesce. Nel 2014 un ulteriore restyling con l’essenzializzazione della forma rossa ed un carattere tipografico più morbido; è un anno di svolta per Findus, che si riflette nella nuova campagna di comunicazione “Il sapore della vita” per un programma di responsabilità sociale. Tutte le confezioni dei prodotti Findus vengono riproposte con il marchio al centro e il celebre Capitano in un’inedita veste “green” come garante dell’eco-sostenibilità per l’intera gamma di prodotti, oltrepassando i “confini” del suo brand legato ai soli prodotti del mare.