Museo del Marchio Italiano Logo
 
 
 

Il marchio Autogrill

 
Autogrill - Struttura pubblicitaria Novara
Autogrill a ponte Fiorenzuola
Autogrill
Autogrill - Pagina pubblicitaria
Marchio Autogrill
Marchio Autogrill
Autogrill - Pagina pubblicitaria
Autogrill - Insegna 1993
Marchio Autogrill
Autogrill - Pagina pubblicitaria 2002
Marchio Autogrill - Manuale

La storia del marchio Autogrill

Autogrill è il nome di una delle più grandi aziende di ristoro in Europa. Nacque nel 1977 da un’idea di Mario Pavesi (cfr. Pavesi) per la realizzazione di punti di ristoro autostradali. L’obiettivo iniziale era quello di fondere in un’unica organizzazione le unità di vendita “Autogrill Pavesi”, “Autogrill Motta” e “Autobar Alemagna” cercando di integrare le diverse attività, le diverse tradizioni e le diverse politiche commerciali. La presenza degli Autogrill “a ponte” sulla rete autostradale italiana si è consolidata nel tempo con risultati lusinghieri tanto da costruire punti di ristoro anche nei centri urbani. Per la cronaca, nel 1950 venne realizzato il primo “chiosco” Pavesi lungo l’autostrada Milano-Torino presso Novara, città del fondatore; nel 1959, invece venne realizzato il primo punto di ristoro “a ponte” sull’Autostrada del Sole presso Fiorenzuola d’Arda (Piacenza). Quando nel 1977 i marchi Motta, Pavesi e Alemagna si fusero, il marchio Autogrill ha originariamente affiancato, e non sostituito, i tre marchi per evitare disorientamento nei clienti e rafforzare il concetto di catena. Una volta esaurita questa fase, la strategia aziendale è stata quella di concentrare sempre più la comunicazione sul solo marchio Autogrill per rafforzarne la riconoscibilità ed il legame con i consumatori. Il marchio di forma triangolare e composto da tre elementi uguali era il simbolo dell’avvenuta fusione. Nel 1995 Autogrill è entrata a far parte del gruppo Benetton e l’anno successivo, per il nuovo corso, Giorgio Galli ha disegnato il nuovo marchio che raffigura la sola lettera “A” imponente e il tratto orizzontale con movenza gestuale. É accompagnato dal logotìpo composto in Futura maiuscolo.