Museo del Marchio Italiano Logo
 
 
 

Autori

Gli autori e curatori del Museo del Marchio Italiano sono Raffaele Fontanella, Maurizio Di Somma, Marcello Cesar e Francesco Ruta.

 
Raffaele Fontanella - Autore Museo del Marchio Italiano

Raffaele Fontanella

Classe 1966, nel 1985 fonda con Maurizio Di Somma lo studio “R&M Associati Grafici”. Socio professionista BEDA e AIAP dal 1989 al 2004; ha ricoperto la carica di proboviro nazionale e di consigliere regionale campano. Nel 1990 ha conseguito la laurea in “Commercio internazionale e mercati valutari” presso l’Istituto Universitario Navale di Napoli con la tesi intitolata “La grafica nella comunicazione aziendale e le strategie di marketing”. Nel 1991 è invitato a partecipare all’edizione 1992 del calendario “Visual Desk” della Nava Design di Milano. Dal 1997 al 2002 tiene corsi di progettazione grafica per l’AIAP Campania e per l’Istituto Superiore di Design di Napoli. Ha condotto una ricerca documentaria storico-grafica sull’evoluzione, il cambiamento e il restyling dei principali marchi italiani realizzando il libro “Come cambiano i marchi” (Ikon Editrice, 2003, Milano) e la relativa mostra nelle principali città italiane.

 
Maurizio Di Somma - Autore Museo del Marchio Italiano

Maurizio Di Somma

Classe 1966, nel 1985 fonda con Raffaele Fontanella lo studio “R&M Associati Grafici”. Socio professionista BEDA e AIAP dal 1989 al 2004. Dopo aver frequentato la facoltà di Architettura in Napoli, si è iscritto al corso di grafica e design presso l’Istituto Superiore di Design di Napoli; ha frequentato dal 1988 al 1991 il laboratorio didattico di Franco Canale. Nel 1991 è invitato a partecipare all’edizione 1992 del calendario “Visual Desk” della Nava Design di Milano. Si specializza nella progettazione del marchio e sue applicazioni realizzando manuali di identità visiva per aziende ed enti. Nel 2000 vince il concorso per il marchio del “Polo Universitario Grossetano” e nel 2002 riceve una menzione speciale al concorso per il manifesto “Contatti Positivi” di Biella. Nel 2003, vince il concorso per il marchio della “Federazione Italiana Dama”. La produzione grafica appare su pubblicazioni nazionali ed internazionali. È stato coautore del libro “Come cambiano i marchi” (2003, Ikon Editrice, Milano).

 
Marcello Cesar - Autore Museo del Marchio Italiano

Marcello Cesar

Classe 1974, dopo aver conseguito il diploma di Maturità d’Arte Applicata ed aver frequentato la facoltà di Conservazione dei Beni Culturali dell’Istituto Suor Orsola Benincasa di Napoli, si interessa di progettazione grafica collaborando dal 1995 con lo studio “R&MAG graphic design”, prima come illustratore e poi come designer. Socio professionista BEDA e AIAP dal 2001 al 2004. Nell’ambito della struttura si interessa di grafica aziendale e di pubblica utilità con particolare cura all’immagine coordinata e al web design. Riceve una menzione speciale nel 1999 al concorso per il “Manifesto Dissenso” di Matera e nel 2002 al concorso internazionale per il poster “Rapprochments”. È stato coautore del libro “Come cambiano i marchi” (2003, Ikon Editrice, Milano).

 
Francesco Ruta - Autore Museo del Marchio Italiano

Francesco Ruta

Classe 1989, consegue nel 2009 i diplomi in graphic e web design presso l’ILAS di Napoli e inizia la sua carriera lavorativa in qualità di web designer, flash developer e graphic designer con l'ITS Information Technology Services di Torre Annunziata (Napoli), collaborando con clienti di livello regionale e nazionale. Si aggiudica il contest per l'ideazione del logo TVB Campania. Poi lavora a Salerno alla GDO Service in qualità di grafico e animatore flash gestendo la pubblicità per i supermercati Carrefour. Nel 2011 ottiene le certificazioni ACA (Adobe Certified Associate) per i software Photoshop e Flash. Dal 2012, web designer per R&MAG Partners di Castellammare di Stabia (Napoli).

 

Si ringraziano per la collaborazione:
Giovanni Porzio (consulenza web e supporto grafico);
Rosanna Casadei (progetto marchio "Museo del Marchio Italiano" e supporto grafico);
Salvatore Di Somma (traduzioni in inglese).